RECENSIONE: IL CLUB DUMAS di ARTURO PÉREZ-REVERTE

el club dumas

Titolo: Il Club Dumas

Titolo originale: El Club Dumas

Autore: Arturo Pérez-Reverte

Edizione letta: Punto de Lectura, 2007

Lucas Corso è un mercenario di libri antichi, freddo e calcolatore, che vende i suoi servizi al miglior offerente. Un giorno, un cliente gli incarica di far autenticare un capitolo autografo de I tre moschettieri e tutto cambia. Si trova improvvisamente invischiato in omicidi mascherati da suicidi e sembra che qualcuno si diverta a manipolarlo come un personaggio in un romanzo.

Lento a partire, diventa mano a mano sempre più coinvolgente, con un pizzico d’ironia dovuto alla metanarrativa (i momenti in cui Corso si chiede se per caso non sia solo un personaggio in un romanzo non possono che far sorridere maliziosamente il lettore). In generale è ben costruito anche se, alla fine, lascia qualche punto interrogativo… Probabilmente voluto. Abbondano le citazioni letterarie, ma anche i dettagli sulla produzione e il restauro dei libri antichi: per certi versi, lo si potrebbe accostare a Il Nome della Rosa di Umberto Eco, pur rimanendo più semplice da comprendere per il lettore medio.

Consigliatissimo per una lettura leggera (io l’ho letto in vacanza), offre comunque molti spunti di riflessione e difficilmente delude. In particolare, è adatto ai bibliofili, quelli che venerano i libri cartacei, che amano le edizioni antiche e che, se potessero, si trasferirebbero con una tenda nella biblioteca de La Bella e la Bestia.

Annunci

6 commenti

Archiviato in Recensioni

6 risposte a “RECENSIONE: IL CLUB DUMAS di ARTURO PÉREZ-REVERTE

  1. A proposito di letture coinvolgenti, ti raccomando ad occhi chiusi il libro di cui ho parlato in questo mio post: http://wwayne.wordpress.com/2014/12/01/serate-con-gli-amici/. Buona Domenica! 🙂

    Mi piace

    • Mari

      Ammetto di essere un tantino prevenuta su John Green ma, se dovessi decidere di leggere un suo libro, inizierei probabilmente proprio da Cercando Alaska, o Paper Towns. Grazie per la segnalazione! 🙂

      Mi piace

  2. Ah cara Mari, ad essere preventuta su Green non sei l’unica, anzi. Sei in buona compagnia xD
    Tornando al caro Arturo, è sicuramente una lettura da recuperare!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...